Dall’oratorio di San Rocco ad altri luoghi della città. 3/4

 

Un pittore per Santa Sofia e il depentore anonimo.

Entro il 1528 lo spazio del piccolo coro doveva contenere ben quattro riquadri ad affresco: due certi del Tessari e uno solo di Stefano, che sin dall’inizio del medesimo anno era impegnato nella decorazione della cappella di San Tommaso Albignasego di proprietà della famiglia Obizzi.

 

Stefano Dall Arzere, Incredulita di san Tommaso

Stefano Dall’Arzere, Incredulità di san Tommaso, Cappella della chiesa di San Tommaso Albignasego, Padova.

 

Leggi tutto “Dall’oratorio di San Rocco ad altri luoghi della città. 3/4”

Dall’oratorio di San Rocco ad altri luoghi della città. 2/4

 

Stefano Dall’Arzere

 

Stefano Dall Arzere Compianto di san Rocco

Stefano Dall’Arzere, Compianto di san Rocco (1527), oratorio di San Rocco, Padova.

 

Nell’oratorio di San Rocco, contemporaneamente al Tessari, lavorava il giovane Stefano Dall’Arzere impegnato sul muro sinistro a fianco dell’altare con l’affresco il Compianto di san Rocco.

Leggi tutto “Dall’oratorio di San Rocco ad altri luoghi della città. 2/4”